Articoli

Arriva lo shopping su Instagram!

Il mobile ha cambiato il modo di fare acquisti. È facile navigare e confrontare i prezzi on-line quando si è in un negozio per vedere qual è il miglior affare.

Oltre l’ 84% degli utenti smartphone negli Stati Uniti sfoglia, ricerca o confrontare prodotti tramite un browser web o un’applicazione mobile. Tuttavia, come dichiarato su Instagram for Business Blog, solo il 21% degli utenti riesce a concludere il processo di acquisto in giornata, il restante impiega molto più tempo per trovare le informazioni rilevanti su prezzo, taglie e dove acquistare.

Per tale ragione Instagram ha introdotto una sostanziale novità già adottata da brand internazionali come Abercrombie & Fitch, BaubleBar, Chubbies, Coach, Hollister, J.Crew, JackThreads, Levi’s, Lulus, Macy’s, Michael Kors, MVMT Watches, Target, Tory Burch, Warby Parker, e Shopbop.

L’acquisto sarà facilitato da un tap che mostrerà agli utenti fino a 5 prodotti con descrizione, prezzo e bottone “shop now” (vedi video di seguito sull’esempio del brand Kate Spade).

L’aggiornamento sarà presto disponibile anche in Italia, cosa aspetti a creare la tua strategia di vendita su Instagram? contattaci!

Fonte: Instagram for Business Blog

L’Influencer Marketing genera ROI

L’influencer marketing può davvero far crescere il fatturato di una azienda?

Secondo Jay Baer è possibile: nel suo articolo “The Shocking ROI of Influencer Marketing”, ci illustra come i consumatori si fidino in maniera nettamente superiore dei consigli di altre persone rispetto alle varie forme di pubblicità dei prodotti e come tali raccomandazioni si traducano in profitto per l’azienda.

Ma è veramente possibile misurare il ROI di una campagna di Influencer Marketing?

Nielsen Catalina Solutions (una società di ricerca che si occupa di tracciare acquisti di cibo e generi alimentari) ha studiato attentamente i risultati di una azione di influencer marketing effettuata da White Wave Foods, azienda che produttrice del Silk Almond Milk, un particolare latte di mandorla.

La ricerca ha coinvolto 258 influencer nell’ambito fitness e food, ai quali è stato chiesto di creare dei contenuti per l’iniziativa “Meatless Mondays” (slogan traducibile in “I Lunedì Senza Carne”).

I contenuti sono stati amplificati organicamente sui profili social degli influencer.

Tutto è stato supervisionato e tracciato (tramite un pixel di tracciamento di Nielsen Catalina Solutions), con risultati notevoli:

L’Influencer Marketing ha prodotto un ROI di 11 volte superiore a quello dei banner pubblicitari, entro i 12 mesi successivi al lancio della campagna.

Il gruppo che comprendeva le famiglie esposte all’attività di Influencer Marketing ha acquistato il 10% in più del prodotto rispetto al gruppo non coinvolto. Ogni 1.000 persone che hanno visualizzato le azioni degli influencer è stato registrato un acquisto di 285 dollari di prodotto in più rispetto al gruppo di controllo (quello non coinvolto nella campagna).

Oltre al ROI, l’azione ha portato altri 3 ottimi vantaggi:

  1. più di 1,2 milioni di impression,
  2. ottimi contenuti  prodotti dagli influencer e riutilizzati dal brand sui propri canali Social,
  3. costi relativamente bassi in quanto i “costi creativi” sono in larga misura a carico degli influencer stessi.

E tu cosa aspetti ad approfittare di tali vantaggi, fai accrescere in modo sicuro il tuo ROI, contattaci!

Fonte: Convince&Convert

Erreà Republic, Marketing Influencer Strategy

<<Che tu abbia un look street, vintage o chic non importa, ciò che conta è sentirti te stesso>>, questo è lo slogan firmato Erreà Republic, con cui Venicemesh ha da poco lanciato una frizzante campagna di digital pr e brand storytelling.

Ancora una volta la strategia adottata è quella di introdurre l’elemento umano nell’advertising, dando facoltà alle persone di creare e condividere. La veridicità dei contenuti è estremamente apprezzata dal target che si identifica e riconosce nella vita di tutti i giorni della sua influencer preferita.

Gli strumenti di pianificazione e misurazione utilizzati durante tutto il corso della campagna, ci permettono di identificare già in fase di partenza la social media reach e l’engagement dei nostri influencer, fornendo così uno spunto utile al cliente per identificare la tipologia di influencer più adatta a raccontare il suo brand.

Processed with VSCO with a5 preset

Fashion blogger come Francesca Cinà  e  Anna Pennello danno sfogo alla loro originalità, vestendo il freddo autunnale con abiti caldi e confortevoli, ma soprattutto di tendenza nel mondo casual & sportswear.

Tag: @errearepublic

Durata: in corso…

N. Influencer coinvolti: 12

Se anche voi siete alla ricerca della rete giusta per migliorare la vostra brand awareness, non esitate a contattarci , analizzeremo insieme la situazione di partenza ed elaboreremo la storia giusta per raccontare new products, corporate image e value proposition.

Digital PR per CosaBella

L’idea della campagna è quella di rappresentare le ragazze nella vita di tutti i giorni.

Il Brand ha fornito un moodboard per trasmettere alle ragazze il mood della campagna e la tipologia di fotografie richieste.

Sono stati concordati con il Brand il tag e gli hashtag di questa campagna in modo da identificarla presso la propria audience.

Inoltre, attraverso questi parametri di collegamento è possibile monitorare la performance con estrema facilità.

Tag: #shopcosabella #cosabellamadeinitaly #cosabellastyle

 venicemesh_cosabella_img3venicemesh_cosabella_5

Influencer: Alice Campello; Alice Basso; Francesca CinàAlice de Togni; Laura Cudone; Alessia Sica; Le Donatella; Michela; Alice Perella; Anna Pennello; Elisa Taviti; Gloria Bombarda;  Valentina Pegorer; Laura Comolli; Giorgia Lucini;

Durata: in corso…

Risultati: Il brand Cosabella sta notevolmente incrementando la brand awareness e l’engagement, in modo particolare verso il canale Instagram ShopCosaBella.

venicemesh_cosabella_img2venicemesh_cosabella_img6